Fuoco di bivacco


Quando si bivacca in un luogo che lo consente o semplicemente si vuole godere un po’ della pace notturna che governa i luoghi della natura, un piccolo fuoco è un compagno straordinario.

Ovviamente ci sono delle regole da rispettare, con una particolare attenzione per la bella stagione che sta arrivando. Prima fra tutte è quella di non accendere MAI un fuoco in un’area non attrezzata per ospitarlo. A volte la brillante idea di violare questa regola può generare conseguenze catastrofiche.

Tra le altre cose per accendere un buon fuoco è necessario preparare il luogo (se non è gia stato preparato) circondando il futuro focolare di un alto muretto di pietre e posizionandosi quanto più lontano dalle radici delle piante, vegetali secchi o altre possibili esche che scatenerebbero un incendio in caso d’incidente. Per concludere il fuoco va spento con cura e si controlla bene che non vi siano delle braci formate da radici o piante nel sottosuolo che con il calore sovrastante sono carbonizzate.

Dette queste poche regole fondamentali (ma ce ne sono anche altre da tener conto), alcune apprese sul campo, altre approfondite anche dai ragazzi di Avventurosamente che danno sempre saggi consigli e che vi invito a leggere soprattutto se magari non potete chiedere alla forestale del luogo (che sono professionisti nel settore) continuiamo nel discorso.

Avere sul proprio campo base un fuoco scalda il corpo e l’anima. Regala una allegra luce ballerina, un’atmosfera affascinante quasi d’introspezione e tra amici si presta bene alle storie e alla musica.

Personalmente non amo i grandi fuochi (anche se quando si è in tanti fanno figura 😀 ) ma preferisco i fuocherelli piccoli e vivaci, più sicuri e semplici da controllare. Tuttavia non sempre adatti.

È bene infatti sapere che esistono svariati tipi di fuochi per svariati tipi di usi. Ci sono fuochi per cucinare, fuochi per scaldare, fuochi per arrostire, fuochi lenti o veloci e per illuminare. C’è sempre da imparare: la brace ad esempio serve per cuocere mentre la fiamma scalda e da luce; se ci si deve scaldare è meglio costruire un riflettore che converge il calore verso di voi o se il fuoco deve durare allora si deve disporre la legna a stella ad esempio e sicuramente usare legno di cerro o altri duri che sono di lenta combustione. Dovete informarvi anche su questo prima di partire e accendere un fuoco che magari vi fa penare perché la legna è umida e sperate di avere una bella fiamma (che non otterrete tanto facilmente).

Poi mi preme parlare dell’abbigliamento. Quando si fa attività sportiva ormai è diffusissimo l’uso del pile (leggero, caldo, si asciuga in un batter d’occhi se prendete un acquazzone) che però ha il difetto di esser tremendamente infiammabile se non ha ricevuto il trattamento opportuno. Dinanzi un fuoco ad ogni scoppiettio si sollevano diverse scintille trasportate dal vento che potrebbero incendiare i pile non trattati. Anche se raro non è da escludere incidenti di questo tipo. Per questo motivo ho imparato a portare con me un cappello in lana naturale ben compatta che eviterebbe a volpi e marmotte di vedere un puntino luminoso urlante che corre avanti e dietro per il bosco 😀

In ogni caso l’attenzione è la migliore amica dell’uomo che salva la pelle! e non dovrebbe mai mancare nello zaino (anche se la si dimentica a casa il più delle volte :-P).

Ho scritto questo topic non per informarvi su come usare un fuoco da bivacco ma praticamente per spingervi a cercare informazioni a riguardo dalle autorità competenti per il fattore sicurezza e per i tipi di fuoco ed i loro utilizzi.

Il fuoco da emozioni indescrivibili in un bivacco ma va controllato e non sottovalutato! e se non siete in un’area attrezzata prendete una torcia frontale o una lanterna e passa la paura 😉

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in passeggiate. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...