Cogli l’attimo prima che l’attimo colga te. Ouch!


Quando si fotografa un paesaggio di solito si cerca lo scatto con molta calma. Si decide la composizione, messa a fuoco ed esposizione con la fotocamera saldamente ancorata ad un treppiede e “clack!” si effettua lo scatto. Non è raro che, anche di fronte ad un paesaggio, il tutto avvenga istintivamente in quei trenta secondi in cui un raggio di sole squarcia le nubi per poi sparire di nuovo ma in generale il paesaggio lo si fotografa con tutta la calma del mondo.

Ci sono altri tipi di fotografia, invece, che richiedono una prontezza di spirito notevole! Quando si fotografano animali selvatici ad esempio o quando si fotografano sportivi nella pratica della loro disciplina. Si deve fotografare l’attimo giusto che è uno su un milione. Cogliere l’attimo è fondamentale ed è una dote che invidio per quanto il digitale abbia semplificato notevolmente le operazioni preliminari e la raffica di scatto.

Però diciamoci la verità! Nella fotografia serve anche una buona dose di c**o😀 perché a volte non è il fotografo che cerca la foto ma è la foto che cerca lui. A volte, oltre la foto, ti arriva anche qualche altra cosa… decisamente più materiale e pure dolorosa.

Tutto questo preambolo per farvi vedere una foto scattata da un fotografo ad un incontro di golf. Il soggetto è proprio lui: Tiger Woods

ed il primo piano è proprio lei… la pallina! Il buon Tiger con un colpo non proprio “dei suoi” svirgola letteralmente inbucando la pallina, più che nel green, nell’obiettivo del fotografo che con estremo sangue freddo scatta questo irripetibile (speriamo) momento prima di beccarsi il proiettile.

Il momento ritratto è davvero unico con tutte le espressioni dei partecipanti che fissano il bolide schizzare dritto dritto sull’obiettivo.

Chi non vorrebbe realizzare uno scatto così?

IO!😀 anche perché le palle da golf hanno una massa non indifferente e prendersene in faccia (o sulla reflex) una scagliata da Woods farebbe rimpiangere una fucilata😛

La foto dopo il misfatto(spettacolare anch’essa) e l’articolo fonte lo trovate su ClickBlog

Questa voce è stata pubblicata in fotografia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...