La Primavera comincia a farsi sentire…


…in tutta la sua forza ed eleganza. Verde fresco a chiazze illumina il terreno inaridito dal freddo e dal vento, nuvoloni neri contrastano il blu intenso del cielo e, sullo sfondo, il bianco candido della neve che ancora fa da coltre alle severe rocce delle montagne più alte.

L’aria diventa mite ma il vento scuote con vigore le fronde degli alberi che anche il bosco pare muoversi come se stesse facendo ginnastica dopo la lunga dormita invernale. La vita intorno ai campi si fa meno discreta e uccelli, piccoli mammiferi ed insetti  percorrono terra ed aria intenti ad assolvere le loro vitali attività.

La vita del paesaggio, ovviamente, permea anche nelle fotografie, rendendole più intense ed il sapore di lenta rinascita è dolce allo sguardo e gradito al cuore di chi riesce ad osservare la nuova veste che filo d’erba dopo filo d’erba la Natura si stà tessendo.

Ci eravamo lasciati quando ancora l’inverno era padrone. Gli altipiani in Abruzzo, vicino Pescocostanzo, erano ancora ricoperti da uno spesso manto nevoso. Il freddo intenso tagliava la faccia e l’unico sussurro proveniva dal respiro ventoso delle montagne.

Clicca per immagine HD

Ma ad 800 metri slm, a Castel di Sangro, i segni del cambiamento già erano presenti nell’aria e nell’allungarsi della giornata, anche fotografare di notte non era più disagevole.

Clicca per immagine HD

Le montagne illuminate dalla luna e i paesini arroccati tra i monti erano carichi di fascino e mistero.

Clicca per immagine HD - Roccacinquemiglia

Clicca per immagine HD

Con l’avanzare di Marzo era sempre più percepibile, nonostante diversi giorni di freddo intenso, il cambiamento. Lo senti dentro e lo vedi anche da piccole cose come il cielo nuvoloso. Nessun cielo piatto o ciano o grigio ma colori forti e nuvole cariche di energia.

Clicca per immagine HD - Catena delle Mainarde

Clicca per immagine HD

Cirri e cumuli si dividono il cielo mentre la terra attende ancora un segno deciso dal sole per rifiorire.

Clicca per immagine HD

Clicca per immagine HD

Ed infine anche i primigeniti dell’anno, i bellissimi crochi, spuntano qua e la nei prati alti, seguiti dai bombi che cominciano il duro lavoro di raccolta del polline.

Clicca per immagine HD

Clicca per immagine HD

Il vento si fa forte ma è bello passeggiare qua e la per i morbidi tappeti che presto saranno pieni di fiori di campo colorati, chiusi nel bavero del proprio giubbetto e impermeabile nello zainetto, che il tempo di Marzo non ci giochi qualche rapido scherzetto.😉

Clicca per immagine HD

Clicca per immagine HD

Questa voce è stata pubblicata in fotografia, passeggiate e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La Primavera comincia a farsi sentire…

  1. hortus ha detto:

    Ciao Giovanni, bello avere tutta la natura incontaminata d’Abruzzo sotto le lenti della tua macchina fotografica e osservare e documentare l’arrivo della primavera.
    La foto che più mi piace è quella prima dei crochi, dove c’è un bel gioco di linee e di colori molto grafico. In particolare il verde illuminato dal sole che contrasta con la zona d’ombra delle montagne.
    Ti dirò, mi piacciono questi tuoi “reportage” nella natura abruzzese.
    Ciao e a presto,
    Davide

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...