La luce del freddo


OLYMPUS DIGITAL CAMERAUn paesaggio non si può fotografare senza conoscerlo. Quante volte ho sentito dire: «Ma quel paesaggio l’hai fotografato tante di quelle volte», però poi questi dicono che le foto sono belle.

Una vita di foto vale un singolo scatto, perché il paesaggio muta, si trasforma, e non è mai uguale anche se le inquadrature sembrano esserlo e l’unica cosa di cui puoi esser certo è che, quel paesaggio che hai fotografato mille volte, domani sarà più bello. Non ci sarebbe altrimenti spiegazione al perché io, ogni mattina, sia contento di vedere quelle montagne che in più di vent’anni non sono andate da nessuna parte.

Scarica l'ebook

Scarica l’ebook

Il paesaggio si trasforma come noi, e guardarlo, studiarlo, fotografarlo, ci aiuta a conoscerlo e ci aiuta a conoscere anche un po’ noi stessi. Solo perché le montagne non si muovono non vuol dire che esse non sorridano o si arrabbino o, perché no, arroscano: come ieri.

OLYMPUS DIGITAL CAMERASono magie, queste, che non si vedono spesso. Servono condizioni particolari per vedere certi tramonti. Innanzitutto deve essere inverno, perché la Meta è ad ovest da dove scatto, e solo in inverno il sole tramonta in posizione tale da colorare tutti i monti… neanche l’inverno inverno a dire il vero ma, appunto, questo periodo in cui le giornate si allungano e si comincia a sentire odore di primavera, la luce cambia, si schiarisce ma senza essere troppo bianca.

In queste condizioni, nei giorni più freddi dell’anno, quando le Mainarde sono imbiancate da uno spesso manto di neve fresca e l’aria è limpida, nel momento in cui, al tramonto, tra la roccia e le pesanti nuvole si apre un varco di cielo, ecco che comincia lo spettacolo. Si sa che, ogni anno, un giorno di questi capita; almeno uno e lo si aspetta come fosse Natale, solo che il regalo dura mezz’ora e poi magari se ne riparla l’anno prossimo. Questi spettacoli però valgono l’attesa e, quando me ne accorgo in tempo, riesco anche a fotografarli (come è già accaduto un paio di anni fa).

OLYMPUS DIGITAL CAMERASforzatevi non solo di fotografare il paesaggio ma anche di conoscerlo ed ascoltarlo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fotografia, pensieri e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...