Una fotocamera digitale fai da te… davvero :D


1551510_775897279132080_2917074056464922064_nIl massimo della follia nel periodo di sperimentazione ottica l’ho raggiunto un bel giorno, quest’inverno, quando era evidente che il foro stenopeico oramai non mi dava più soddisfazione come DIY.

Così cominciai a pensare come, dopo aver sostituito l’obiettivo con un minuscolo pinhole sul corpo macchina EOS1000D, avrei potuto scattere una foto se a casa non avessi avuto per nulla una fotocamera (senza per altro dover picchiare la testa al muro fino a lasciarci un’impronta… una specie di selfie intonaco).

Mi serviva comunque un sensore per scattare una foto digitale come quella che vedrete dopo ed ho trovato quel che cercavo in uno scanner, che casualmente è un Canon, tanto per rimanere in tema😀

1551510_775897279132080_2917074056464922064_nCosì ho attrezzato il marchingegno che vedete sopra. In pratica, uno scannera acquisisce un’immagine che piazzi sul vetro. Ecco appunto: devi piazzare una immagine sul vetro, nel mio caso la dovevo proiettare sul vetro e dato che dovevo produrre sul vetro dello scanner una immagine molto luminosa (è pur sempre uno scanner) mi sono attrezzato di un lentone d’ingrandimento: il più grande che avevo in casa xD
Si sa che, se una lente d’ingrandimento la piazzate ad una certa distanza dall’occhio, vedrete l’immagine capovolta e ben a fuoco dell’ambiente di fronte a voi, se siete in una stanza buia ed inquadrate una stanza luminosa, potete anche proiettarla su un muro (buio).

Scarica l'ebook

Scarica la guida

A quel punto è stato semplice misurare la distanza della lente dallo strato sensibile per proiettare una immagine ben a fuoco proprio sul piano dello scanner e replicare questa distanza con una scatola delle scarpe (in teoria, per fare le cose fatte bene, si dovrebbe creare un tubo a prova di luce, completamente nero all’interno).

Fatta la fotocamera, ho avviato la scansione ad alta risoluzione e mi sono accomodato in una posizione tale da poter rimanere immobile il più possibile. Il tempo di una scansione a parecchi DPI è infatti talmente lenta che è impossibile non muoversi per tutto il tempo in cui la scanline attraversa la zona della lente d’ingrandimento.

Comunque questo è il risultato

1550481199_775896805798794_1209661015562452792_oSi vede bene il coperchio della scatola delle scarpe (in basso… ovviamente l’immagine proiettata è invertita, quindi il coperchio naturalmente sarebbe in alto). Inoltre ho dovuto indossare gli occhiali da sole ed ho tenuto gli occhi chiusi per non essere accecato dalla luce della lampada dello scanner.

Ora, le mie conoscenze ottiche e delle tecniche di scansione, non mi hanno chiarito però un aspetto fondamentale dell’esperimento: perché la foto è uscita in bianco e nero? o.O”

Io ho avviato la scansione a colori ma sembra che lo scannera abbia solo colto la differenza di luminosità dell’immagine proiettata e nessuna informazione circa i colori.

Chissà…

Questa voce è stata pubblicata in elettronica, fai da te, fotografia, guide, informatica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...