Il volo del nibbio


Vi è mai capitato di vedere un nibbio in volo?  La coda biforcuta come un rondone che si staglia in controluce, l’eleganza della planata, le ampie spirali che disegna nell’aria sino ad accentrarsi sulla preda in una picchiata fulminea. Uno spettacolo della natura che si mostra il tempo di uno sguardo fugace e già si è allontanato sopra qualche altra valle vicina.

Vado spesso sulle alture a sud del bosco che da molto tempo proprio dal nibbio deve il nome. Ci vado nei giorni in cui il vento soffia impetuoso ed è proprio in quei momenti, quando le nuvole si addensano e corrono infaticabili da una parte all’altra, che con un po’ di fortuna ti capita di vedere il nibbio lì: fermo a mezz’aria con le ali spiegate e lo sguardo controvento. Si chiama volgarmente “lo spirito santo” e qualche volta ho visto farlo anche ai piccoli gheppi. Il nibbio però lo fa quando il vento fischia rabbioso, magari perché è più grosso del gheppio, fatto sta che lo riesci ad ammirare immobile o quasi nell’aria e resta così anche a lungo, finché i suoi occhi non scorgono qualcosa di interessante.

Ora sono qua che scrivo ed ancora mi chiedo: come mai oggi non è scappato?  All’inizio quasi non mi ero accorto della sua presenza (e pensare che ero andato in altura apposta col binocolo 🙂 ), poi ho alzato lo sguardo ed eccolo in volo stazionario a neanche trenta metri da me. Ho messo via il binocolo: non serviva e lui continuava a planare, poi di tanto in tanto si lasciava andare e sembrava cadere avvitandosi come un aereo per riprendere la corrente dieci metri più in basso e risalire con nuova spinta.

Montagne, boschi, colline, un nibbio e quella sensazione di lasciarsi andare nel vento un po’ come lui. Poi mi è venuto da sorridere perché con tutto il tempo che è rimasto a planare e poi volteggiare vicino a me, una foto avrei potuto pure scattargliela ma in quel momento semplicemente non ne avevo sentito bisogno alcuno. Niente immagini, niente schermi, niente pixel ma un ricordo vivido e la voglia di tornare li su, quando si alzerà di nuovo il vento.    

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in natura, passeggiate, pensieri, riflessioni, varie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...